ELITESIT. Le élite italiane e le monarchie europee: circolazioni e reti di potere (XVI-XVIII secolo)

  • Sezione: Epoca moderna e contemporanea
  • Responsabili: Albane Cogné, professoressa associata, Université F. Rabelais di Tours (Cethis); Etienne Bourdeu, ricercatore associato al CESR
  • Rete delle EFE: in collaborazione con la Casa de Velázquez

Presentazione

Tra il XVI e il XVIII secolo, i territori italiani si trovano soggetti a un incastro di poteri e sfere di influenza che si succedono nel corso dei secoli (imperiale, spagnola, francese, pontificia ecc.). La capacità delle grandi famiglie italiane di intessere legami con le principali corti europee e beneficiare delle risorse offerte da queste ultime (cariche istituzionali o diplomatiche, titoli, feudi, onorificenze ecc.) sembra determinante per spiegare la continuità o meno del loro dominio sociale. Incrociando l’approccio prosopografico e la network analysis, questo progetto si pone come obiettivo di analizzare il ruolo, le forme e le dinamiche delle reti di potere all’interno degli stati italiani legati alla monarchia spagnola nel XVI secolo (ducato di Milano, regni di Napoli, Sicilia e Sardegna).

Nel contesto di una monarchia policentrica, l’inserimento nelle reti del potere permette alle élite locali di ottenere i favori reali e aiuta i sovrani a costruirsi la clientela necessaria al mantenimento del potere in territori lontani. La costituzione di queste reti appare strettamente legata alla circolazione del personale amministrativo, diplomatico, militare o ecclesiastico le cui figure svolgono spesso un ruolo di mediazione, e si realizza attraverso diversi tipi di legami (familiari, politici, istituzionali, di socialità ecc.).

L’approccio adottato vuole integrare gli apporti della storia della famiglia (ruolo delle alleanze matrimoniali) e dell’antropologia (concetto di fedeltà, studio dei sistemi di patrocinio e di clientelismo), attribuendo un’attenzione particolare ai periodi di crisi e agli sconvolgimenti politici che caratterizzano la penisola italiana nell’epoca moderna (rivolte dei secoli XVI-XVII, guerre di successione nel XVIII secolo). Il progetto, orientato sul lungo periodo e basato su un approccio comparativo, tenta di superare le demarcazioni tradizionali tra periodo spagnolo e XVIII secolo o tra i diversi stati che compongono la penisola.

Parole chiave

Élite; prosopografia; network analysis; storia sociale della sfera politica; Italia moderna; monarchia spagnola

Numeri chiave

I partecipanti al progetto provengono da:

  • 4 università spagnole
  • 7 università italiane
  • 3 università francesi e il CNRS
  • 7 sono gli incontri previsti nell’arco del quinquennio.

Risultati

  • Una pubblicazione collettiva
  • Un database sulle élite italiane

Questa pagina è una traduzione dal francese, pubblicata il 21/04/2020.

Programmi europei e nazionali (ERC, ANR)

Laboratoire International Associé (LIA)

p
a
r
t
a
g
e
r