Medioevo sensibile. Una storia delle emozioni nell’Occidente medievale (Carocci Editore)

Category : La recherche
Place and date :

École française de Rome, Piazza Navona 62

The 10/21/2019 from 18 h 30 at 21 h 00

Présentation de livre

 

 

 

 

 

 

Damien Boquet, Piroska Nagy

Che cosa sappiamo della vita affettiva nel Medioevo? Si tratta di un tema a lungo trascurato, eppure documentato da numerose fonti: la letteratura profana e quella religiosa, l’iconografia, le cronache, ma anche la teologia e la medicina ci offrono mille indizi sul ruolo delle emozioni nella vita sociale.

Dall’ira di un signore all’indignazione del popolino, dall’entusiasmo dei crociati alla paura dei cittadini di fronte alla guerra o alla peste che si avvicina, l’emozione non è l’espressione di una confusione degli spiriti né di uno sconvolgimento delle regole sociali.

Le varie manifestazioni di gioia e di dolore, vergogna e amicizia, per quanto proprie di tutta l’umanità, esprimono significati comprensibili solo nel loro contesto. È nel corso del Medioevo che un modello cristiano d’affettività, elaborato su piccola scala negli ambienti monastici, si espande e penetra nella società interagendo con altri modelli preesistenti o in formazione, come quello della cultura cortese.

Interventi di :

  • Alessandro Arcangeli - Università di Verona
  • Carla Casagrande - Universià di Pavia
  • Piroska Nagy - Université du Québec à Montréal

 

Per scaricare la locandina →

Per consultare l'evento su Facebook→

p
a
r
t
a
g
e
r