Isole, circuiti di pesca nel Mediterraneo e insediamenti coloniali nel Maghreb: il caso dell'isola tunisina della Galita

Catégorie : La recherche Les séminaires
Lieu et date :

Le 14/04/2021 de 15 h 00 à 17 h 00

Quarto incontro del ciclo InsuLab

Isola-rifugio per marinai, isola-relais per l’inter-littoralità alieutiche italo-maghrebine, isola-prigione dove Habib Bourguiba rimase agli arresti domiciliari dal maggio 1952 al maggio 1954, al centro dei conflitti territoriali e marittimi, La Galita ed il suo popolo di pescatori esercitarono un profondo fascino sui loro contemporanei. Attraverso la storia della Galita e dei suoi abitanti, questo lavoro si concentrerà sul processo di insediamento dell'isola da parte di una comunità di pescatori originari di Ponza nella seconda metà dell'Ottocento. Ciò comporterà la presentazione delle fonti e degli strumenti digitali che lo storico puo uttilizare per ricostruire le rotte migratorie delle famiglie di pescatori e studiare le loro modalità di sedentarizzazione in un contesto insulare e coloniale.

 

Hugo Vermeren, storico e membro dell’Ecole française de Rome, è specialista del Maghreb coloniale, delle migrazioni internazionali e delle società marittime e costiere. Ricercatore associato presso il Centre d’Etudes et de Recherches en Histoire culturelle (EA2616) e presso l'Institut Convergences Migrations, è l’autore di Les Italiens à Bône (1865-1940). Migrations méditerranéennes et colonisation de peuplement en Algérie, pubblicato nel 2017 dall'EFR.

 

Scaricare il calendario del ciclo InsuLab

p
a
r
t
a
g
e
r