Un Sahara in crisi? Ambiente, risorse, migrazioni, guerre

Categoria : La recherche
Luogo e data :

Rome

Il 22.03.2018 dalle 17.30 alle 19.30

Tavola rotonda in collaborazione con l’Institut français Italia

École française de Rome (piazza Navona, 62 - Roma)

 

Nel quadro del workshop «Ripensare il Sahara: da zona di frontiera a snodo dell’Africa mediterranea (antichità – presente)», una tavola rotonda aperta al pubblico sarà organizzata al fine d’interrogare e di decostruire l’evoluzione delle analisi rivolte, in Europa, al Sahara contemporaneo.


Fino all’inizio degli anni 2000, il deserto del Sahara appariva ancora, sulla maggior parte dei media, come uno spazio mitizzato, associato alla purezza, al raccoglimento, alla spiritualità o ancora ai sogni di avventura… con, di tanto in tanto, qualche crepa come le siccità o i colpi di stato. Agli occhi degli stessi media, appare ora sotto aspetti ben più cupi ed inquietanti: crisi climatica endemica, proliferazione di gruppi armati mossi da rivendicazioni autonomiste, islamiste e spesso da interessi mafiosi, armate nazionali obsolete, interventi militari esterni che fanno aumentare ancora il grado di violenza, traffico di persone con cattura di ostaggi, racket e talvolta abbandono dei viaggiatori/migranti in pieno deserto, ricondotti alle frontiere, traffico d’armi o di merce illegale…


Ricercatori e universitari di diversi paesi e di diverse discipline afferenti alle scienze sociali, tenteranno di chiarire alcuni aspetti di queste dinamiche contemporanee e di collocarle all’interno di una storia sahariana lunga che ha visto più volte le situazioni e le percezioni ricomporsi, con degli effetti talvolta di sfalsamento e di recupero tra le une e le altre.


Moderatore: Charles Grémont (IRD - LPED).


Interventi: Alessandra Giuffrida (IREMAM), Abdel Wedoud Ould Cheikh (Université de Lorraine), Olivier Pliez (CNRS - LISST) e Desirée A. L. Quagliarotti (CNR - Issm).

I dibattiti saranno in francese ed in italiano, con dispositivi di traduzione simultanea.
Entrata libera nei limiti di posti disponibili.

In collaborazione con l'Institut français - Italia, con il sostegno d'Aix-Marseille Université (A*Midex, LabExMed, MMSH), del CNRS, del Centre Jacques Berque (Rabat), della Casa de Velázquez (Madrid), dell'Institut de Recherche sur le Maghreb Contemporain (Tunis), della rete Ramses et del laboratorio Movida.

 

Vedere il resoconto della tavola rotonda sul Sahara →

p
a
r
t
a
g
e
r