Lo studio delle lingue nella Roma del Cinquecento : luoghi e risorse

Category : La recherche
Place and date :

Rome, Sapienza - École française de Rome

From 02-05-2018 to 06/02/2018

Journées d'étude internationales dans le cadre du programme « Babel Rome. La nature du monde et ses langues dans la Rome du XVIe siècle »

Le giornate di studi nascono dall’intersezione tra i programmi di ricerca Babel Rome. La nature du monde et ses langues dans la Rome du XVIe siècle (Ecole Française de Roma, Centre Alexandre Koyré, LARHRA) e Traduzioni, lingue e circolazioni di manoscritti e libri nell’Europa della prima età moderna (Sapienza-Università di Roma). 

Lo studio delle lingue nella Roma cinquecentesca verrà analizzato a partire da approcci distinti (filologico, di storia del libro, di storia dei saperi, di storia religiosa e politica...) grazie alla presenza di specialisti dalle competenze diverse.

I luoghi, gli spazi di produzione e traduzione dei saperi della Città dei Papi che caratterizzavano il composito tessuto cittadino costituiranno il filo conduttore della riflessione e verranno interrogati nella loro specificità, nei loro rapporti reciproci e in relazione ai diversi orizzonti geografici e culturali con i quali la Roma cinquecentesca si misurava alla scala di un mondo in espansione. Le lingue costituiscono un elemento chiave nel processo di evangelizzazione e nella produzione di saperi su territori ancora poco noti o recentemente « scoperti ». Per lo storico, il tema dello studio delle lingue di mondi lontani, geograficamente o cronologicamente, con la molteplicità di risorse e pratiche intellettuali che esso richiedeva, offre un punto di vista straordinario per investigare le opportunità e le difficoltà con cui dovettero misurarsi i poteri e le istituzioni romane in un momento chiave della costruzione dell’universalismo cattolico.

Télécharger le programme en pdf

 

 

p
a
r
t
a
g
e
r