Le vie della comunicazione nel medioevo. Livelli, soggetti e spazi d’intervento nei cambiamenti sociali e politici

Category : La recherche
Place and date :

Rome, place Navone

From 10-20-2016 to 21/10/2016

Giornate di studio

Gli “Ateliers jeunes chercheurs” sono incontri di ricerca organizzati dal CERM con il sostegno e la partecipazione dell’École française de Rome, con l’intento di coinvolgere studiosi soprattutto non strutturati in un dibattito interdisciplinare e storiograficamente aggiornato sui temi portanti della medievistica.

Se la prima edizione dell’Atelier, nel 2014, ha trattato un tema come quello monastico, già molto caro all’École, per poter fruire di tutta l’esperienza già da essa maturata e così approfondire in modo trasversale molti ambiti della storia della società e della cultura monastica, questa seconda edizione riprenderà ancora una volta uno degli argomenti cari all’istituto di ricerca francese cercando di indagare, sempre in modo trasversale, e questa volta anche in modo metaforico e lato, le diverse vie della comunicazione.

Presso la sede dell’École di Piazza Navona, nei prossimi 20 e 21 ottobre 2016 si confronteranno esperti afferenti a più discipline (filologi, storici del diritto, della cultura, dell’economia, e dell’arte...), formatisi nello studio di varie aree: dalla Sicilia all’impero carolingio, da Roma all’Oriente arabo e bizantino, nell’intento di sviluppare il già ripercorso discorso caro a molta della storiografia dell’ultimo ventennio circa la circolazione delle parole, delle tecniche e delle idee, ai suoi moventi pratici, ideologici e simbolici, rifiutando facili automatismi e ponendola in relazione con i contesti storici, le geografie del potere e gli equilibri sociali ed economici, guardando alle tradizioni giuridiche nonché agli sviluppi artistici.

Come per la scorsa edizione del 2014 rimane fermo l’obiettivo che ci eravamo prefissati di offrire in chiusura delle giornate di lavoro un volume d’atti che possa diventare, anche per il tema scelto per questo convegno su “Le vie della comunicazione nel medioevo”, un punto fermo per i diversi settori della storiografia medievale.

Nostra speranza è, infine, di poter diventare un riferimento sempre più importante per i giovani storici, attraverso riunioni periodiche in cui possano convergere le ricerche storiograficamente più aggiornate del panorama degli studi europei.

 

Scaricare il programma qui.

p
a
r
t
a
g
e
r